fbpx

Rinviato al 2020 il passaggio al mercato libero dell’energia

mercato-libero-energia-come-funziona-davvero

È stato rinviato al 2020 il passaggio al mercato libero dell’energia. Questa notizia è oramai arrivata a tutti ma, nonostante questo, rimangono ancora alcuni dubbi sul perché di questa decisione. Infatti, la Commissione Affari Istituzionali del Senato aveva stabilito che la scadenza per il passaggio sarebbe stata il 1° luglio 2019. Conseguentemente, però, ha deciso di rinviare tutto esattamente di un anno, ovvero al 1° luglio 2020. Entriamo nel dettaglio.

Una proroga, più tempo per la scelta

Sono in molti a chiedersi perché il passaggio obbligatorio al mercato libero dell’energia sia slittato di ben 12 mesi. La verità è che i motivi sono certamente tanti. Tuttavia, possiamo comprendere appieno la decisione della Commissione Affari Istituzionali del Senato grazie ad alcune statistiche: fino a qualche tempo fa, circa il 30% degli utenti era ancora legato al mercato tutelato per l’energia elettrica. 

Questa percentuale risultava decisamente troppo alta e, dato che alla scadenza del 2019 sarebbe definitivamente scomparso il mercato di maggior tutela, decidere di non rimandare avrebbe certamente messo in difficoltà molti italiani. Grazie al rinvio della scadenza per il passaggio al mercato libero, sarà dunque possibile avere più tempo per fare la scelta migliore.

Anche se c’è più tempo… non è il caso di perdere tempo

Nonostante il rinvio, è chiaro che il tempo passa e non è detto che ci sarà un’altra proroga. Pertanto, se ancora non avete cambiato fornitore, vi suggeriamo di cominciare (o continuare) ad analizzare le varie offerte. In questo modo, non rischierete di ritrovarvi ad eseguire il passaggio al mercato libero con troppo poco tempo a disposizione. Con questi presupposti, vi invitiamo a visionare anche le vostre tariffe. Vi aspettiamo! 

offerta luce facile
offerta gas facile
Ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031