fbpx

Tariffa bioraria o tariffa monoraria? Ecco la soluzione migliore

tariffe

Volete cambiare il vostro fornitore di energia elettrica? Se avete risposto di sì, sappiate che prima di fare una scelta, dovreste conoscere bene le differenze tra tariffa bioraria e tariffa monoraria. Dovreste inoltre considerare le caratteristiche delle varie fasce orarie e analizzare le vostre abitudini di consumo. Ecco tutto quello che dovreste sapere per poter prendere la migliore decisione.

Le fasce orarie: F1, F2 ed F3

L’autorità competente nell’ambito della fornitura di energia elettrica (e non solo) ha istituito tre diverse fasce orarie: F1, F2 ed F3. La prima comincia alle 8.00 e termina alle ore 19.00 di ogni giorno lavorativo, dal lunedì al venerdì. Non include però le festività nazionali che cadono all’interno della settimana lavorativa. La fascia F1 è la più cara in quanto si rivela quella in cui c’è più domanda di energia elettrica.

La fascia F2 e la fascia F3 includono tutti gli altri orari. Perciò, si riferiscono al periodo di tempo che va dalle 19.00 alle 8.00 di tutti i giorni feriali. Comprende altresì tutte le giornate di sabato e domenica, e i giorni festivi presenti durante l’anno. Queste sono quelle che generalmente vengono accompagnate da costi più bassi. Tutte e tre le fasce sono state istituite per aiutare i fornitori ad elaborare le loro tariffe e per garantire più chiarezza ai consumatori.

È meglio una tariffa monoraria o una tariffa bioraria?

La tariffa monoraria viene denominata anche tariffa “a fascia unica”, proprio perché prevede il medesimo costo per tutte le fasce orarie. In pratica, a prescindere dal momento in cui si consuma l’energia elettrica, il costo della materia non varierà. La bioraria è invece costituita da due prezzi differenti: uno per la fascia F1 e uno per le fasce F2 ed F3. In questo caso, si andrà dunque ad avere un costo diverso per il consumo nelle due fasce orarie: F1 e F2+F3.

Ora che conoscete le differenze tra la tariffa monoraria e la tariffa bioraria, potrete valutare le offerte proposte sul mercato e scegliere in base alle vostre specifiche abitudini di consumo. Solo così potrete trovare la tariffa migliore. Durante la scelta, non dimenticate però che al momento è disponibile anche un’altra soluzione, ritenuta da molti consumatori una delle più convenienti e vantaggiose. Si tratta della tariffa fissa, relativa sia alle offerte per la luce che a quelle per il gas. Con questi presupposti, se risiedete nel territorio di Torino e dintorni, non esitate a valutare le nostre tariffe fisse. Con noi si sceglie, si cambia e si risparmia!

offerta luce facile
offerta gas facile
Ottobre: 2020
L M M G V S D
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031